Il nodo "Awabimusubi"

I Mizuhiki

     

Cos'è un Mizuhiki?

Inizialmente le cordicelle Mizuhiki venivano usate per offrire i doni alla corte imperiale come nastri decorativi.


Come è fatto? Con quale materiale?

Le cordicelle di carta giapponese sono prima attorciate con colla liquida e vengono poi asciugate. Si dice che questa sia l'origine del nome. All'inizio si usava solo il colore bianco a dimostrazione di  "santità" e "purezza" . Poi, dal periodo in cui la società giapponese fu divisa  in classi sociali di vari colori, si cominciò a caratterizzare questa decorazione anche con le tinte della classe d'appartenenza. Per esempio, i colori erano in ordine dalla classe più alta a quella più bassa: oro, argento, viola, rosso, indaco, verde, giallo, nero. Oggi, in Giappone, per regalo di matrimonio, è usato spesso il colore oro, invece per i funerali è usato il colore nero.


3 - 5 - 7


Anche il numero delle cordicelle utilizzate ha un profondo significato: si parte da una base di cinque unità, che può essere semplificato in tre, mentre l'uso di sette rappresenta un tocco di maggiore eleganza. Di norma non si usano i numeri pari, fatta eccezione per il matrimonio: in tal caso l'utilizzo di dieci cordicelle, sebbene non siano dispari, raffigura l'unione di due famiglie (5x2), ed è quindi segno di buona sorte. I numeri pari e il 9 non sono considerati positivi. I mizuhiki possono assumere diverse forme e connotazioni, aventi significati disparati.



Quanti sinificati! (3 nodi base)

Hanamusubi

Il nodo viene sciolto facilmente e si può legare senza sforzo, da questo significato Hanamusubi è usato per le celebrazioni generali (eccetto il matrimonio), ringraziamenti, saluti, eventi, regali, con l'augurio che le cose belle si ripetano ancora..


Musubikiri

Una volta allacciato, non viene più sciolto. Proprio per questo motivo si usa per il matrimonio come augurio di un rapporto duraturo, oppure per le condoglianze, le visite ai malati, sperando che queste spiacevoli situazioni non si ripetano più.


Awabimusubi Awabi (orecchia marina)

Il nodo è fatto in modo complicato (non si può sciogliere facilmente). Somigliando all'orecchia marina, viene chiamato "Awabimusubi".  Awabi è un frutto di mare che ha lunga vità e si conserva per lungo tempo. Per questo, Awabimusubi è usato pregando che " questo buon rapporto duri per sempre". Si può usare per "keiji tiyouji", una serie di circostanze positive o negative.


COSA SONO I MIZUHIKI?

"Anche il numero delle cordicelle utilizzate ha un profondo significato: si parte da una base di cinque unità, che può essere semplificato in tre, mentre l'uso di sette rappresenta un tocco di maggiore eleganza. "



Compila il modulo di

Richiesta Informazioni/Catalogo !

Per ulteriori informazioni:

Home |

LA PRODUZIONE |

CHI E' KATO MIYAKO |

TIPOLOGIE DI BIGLIETTI |

COSA SONO I MIZUHIKI? |

LA CARTA WASHI |

RETE DI VENDITA |

I SIMBOLI CHE UTILIZZO |

MIYAKO KATO

Gropello Cairoli (PV)

P.IVA: 0219645018

Web: www.cartartemiya.it

Email: cartartemiy@hotmail.it