I SIMBOLI CHE UTILIZZO




Maneki Neko

Il gatto portafortuna ( maneki neko), e' una figura  molto  diffusa  in Giappone. Lo si puo' trovare nei ristoranti, nei negozi, nei bar e in molti altri luoghi. Viene raffigurato in tutti i modi, come salvadanaio, stampato su indumenti, sul calendario, ecc... spesso nell'atto di chiamare con la zampetta . Secondo un antica leggenda, una volta c'era un monaco molto povero, che viveva in un tempio in rovina. Dal tetto pioveva dentro, ed egli a malapena riusciva a sopravvivere, ma nonostante ciò, non faceva mai mancare il cibo al suo gatto. Un giorno un ricco signore venne sorpreso da una violenta tempesta. Non riusciva a trovare riparo e i fulmini l'avrebbero probabilmente presto incenerito... ma ecco che improvvisamente vide un gatto, che sembrava lo chiamasse con la zampa; decise percio' di seguire il gatto , il quale, lo guido' fino al tempio, dove poté finalmente trovare rifugio. Il ricco signore, come ringraziamento, decise di far riparare, il tempio, e di prenderlo sotto la sua protezione.

Le Sfere

Le sfere sono la rappresentazione dell'essenza stessa della vita. Ognuna di esse incarna le nostre aspirazioni più profonde, l'esperienza, la fatica di raggiungere un obiettivo. Esse sono legate tra loro da un filo sottile di mizuhiki, e, proprio come nella vita, ogni  cosa è connessa all'altra da una serie di relazioni quasi impercettibili. Le sfere sono il nostro passato e futuro, e, l'aspetto curvo delle cordicelle ci riporta alla consapevolezza che ogni buona strada non è mai completamente diritta. Solo l'unione di tutti i nostri desideri potrà condurci all'obiettivo che desideravamo dal profondo del cuore.


Ume: il fiore di pruno

Nelle poesie di Manyou (Le più antiche che vi siano in Giappone), Ume era considerato il fiore ideale. Solo a nominare genericamente la parola "fiore" alla mente richiamava l'immagine del delicato fiore del pruno. Per il Giappone antico e moderno ume rappresenta un fiore molto speciale, la cui notorietà è superata solo da sakura, il fiore del ciliegio giapponese. In antichità esso veniva citato abbondantemente nelle poesie. Il fascino speciale di Ume deriva dal suo profumo dolce e dal fatto che spesso fiorisce con boccioli variopinti quando ancora nevica, creando così un contrasto di colori unico.


Tsuru: la gru

Tsuru, la gru, è un simbolo di lunga vita; insieme a kame, la tartaruga, è da annoverare tra le creature più longeve al mondo. Infatti, secondo la leggenda, la gru vivrebbe fino a mille anni. Ecco perchè fabbricare una gru con la carta è augurio di lunga vita. Quando una persona è ammalata si realizzano tante gru con l'arte dell'origami per garantirne la pronta guarigione. 


Il Ventaglio

Anche il Ventaglio, come tutti i simboli tradizionali giapponesi, ha un profondo siginificato: che la felicità e avvenimenti colmi di profonda gioia possano allargarsi fino a diventare sempre più grandi. ..Proprio come l'estesa apertura di un ventaglio.


Kotobuki :La celebrazione

In Giappone ogni celebrazione che si rispetti porta il simbolo di kotobuki. E' un carattere ideografico molto antico che in Giappone balza all'occhio  spessissimo, riferito ad ogni tipo di ricorrenza gioiosa.  Il suo significato suona come: "che abbiate una lunga vita costellata di prosperità, successo, e fortuna". Ed ecco il motivo per cui tale simbolo è usato principalmente per il matrimonio.


La Corona Shimekazari

L'intreccio di un numero dispari di mizuhiki porta alla creazione di una corona dal gradevole effetto cromatico chiamata "shimekazari". Nel periodo che precede il nuovo anno, in Giappone si usa appendere alla porta di casa una corona shimekazari, affinchè gli spiriti maligni stiano alla larga dalla casa e dalla famiglia. Essa è quindi indicata per augurare a qualcuno che l'ingresso nel nuovo anno sia purificato da influenze negative.


Take: Il Bamboo della Vita

"Take" viene usato a Capodanno per guidare il Kamisama ("Dio") all'interno delle case. Anche se nevica tanto, il bamboo non si piega e cresce imperterrito verso l'alto. Cosi si erge a simbolo della vita, ed il suo colore sempre verde è la dimostrazione di tale forza. Occorre puntualizzare che il "kadomatsu", la decorazione natalizia che si mette davanti alle case giapponesi per propiziare l'anno nuovo è composto da "Matsu" (il pino), "Take" (bamboo) e Ume "Pruno".

Compra Subito!